Benvenuti sul nostro
BLOG Informativo HOSTING
News, Faq, Guide
Payday loans
www.

domini .it – Nameserver, Domini HOLD e Pending Update

Inserito il Apr 27, 2010

Se si desidera aggiornare i nameserver vecchi con nuovi nameserver, selezionare i vecchi dns per procedere alla cancellazione e inserire nuovi dns.
Solo dopo aver selezionato i vecchi (cancellazione) e inserito i nuovi (aggiunta), cliccare il bottone “Aggiorna Nameserver”.
Non si possono cancellare dns se non contestualmente ne vengono inseriti altri.

Se i dns in hold sono giusti, e i dns vecchi li avevo già selezionati per cancellazione dovrò solo attendere che il registro cancella i vecchi per rimpizzarla con i nuovi



Il Registro esegue l’Update dei DNS con cadenze che vanno dai 5 ai 40 minuti, pertanto i nameserver possono rimanere in HOLD per diversi minuti. Capita anche che il Registro aggiorona i nameserver in tempo reale.

Se i nameserver rimangono in hold dopo aver riprovato a seguire la giusta procedura (cancellazione e contestuale aggiunta), significa che il Registro non è in grado di verificare i nameserver nuovi pertanto dovreste procedere alle verifiche del caso sul Vs server.
Questo significa che il dominio non è ben configurato sul server dei nameserver indicati. Contattare chi gestisce il dominio e chiedere di allinearsi alle regole del Registro

Dopo che avete verificato i nameserver e dovete aggiornare i nameserver, riselezionate i vecchi, inserite i nuovi nameserver e dopo aver eseguito aggiorna attendere.

Se il Registro verifica subito i nameserver e li accetta, vedrete una schermata come la seguente.
I nameserver vecchi vengono cancellatui, i nameserver errati in hold vengono cancellati e rimangono solo i nuovi nameserver

Lo status di DNS/HOLD e PENDING-UPDATE non è assolutamente causato dal ns sistema, non è assolutamente un bug o un problema del Registro.
Tali status sono sempre e solo legati a problematiche di configurazione nameserver e sia il Registro, sia noi non possiamo in nessun modo intervenire
unica cosa che possiamo fare è eventualmente fornirvi l’errore che il Registro fornisce con un loro tools di verifica

NB: Un dominio di nuova Registrazione che rimane in HOLD/Inactive per 30 gg, cioè senza nameserver attivi, per regole decise dal Registro domini .it (www.nic.it), viene cancellato d’ufficio

PS: nameserver è un server DNS che risponde alle richieste di risoluzione dei nomi riguardanti il namespace del dominio
NON CONFONDERE nameserver con IP. Inserire IP al posto dei nameserver signifca perdere del tempo:)
Solo i nameserver con estensione .it hanno bisogno degli IP associati (il sistema in automatico li richiede)


Funzionalità pannello rivenditori domini .it

Inserito il Apr 13, 2010

Registrazione/trasferimenti
Il rivenditore potrà aggiungere domini direttamente dal pannello di controllo senza dover passare dall’area shop visto che in precedenza avrà aggiunto un credito domini.

Domini in lavorazione
In essa saranno visualizzati i domini ordinati da approvare, da revocare, il link per le lar, il giorno dell’ordine.

Aggiunta credito
link diretto al carello per aggiungere credito. Una volta evasa la pro-forma, il credito sarà aggiunto dalla contabilità

Cronologia
History tutte le operazioni eseguite sul sistema

Crediti
operazioni disponibili sui domini (registrazioni, trasferimenti, modifica registrante titolarità dominio, rinnovi)

Rinnovo
rinnovare il dominio con un click utilizzando il proprio credito senza passare dall’area clienti

AuthInfo
visualizzazione in tempo reale del codice auth info

Modifica Nameserver
modifica in tempo reale dei nameserver

Cambia Registrante
possibilità di modificare il titolare dominio

Modifica dati
possibilità di modificare in tempo reale i dati completi dell’admin e del registrante


Operazioni eseguibili rivenditori dominio it

Inserito il Apr 12, 2010

Registrazione/trasferimenti
Il rivenditore potrà aggiungere domini direttamente dal pannello di controllo senza dover passare dall’area shop visto che in precedenza avrà aggiunto un credito domini.
I domini saranno inseribili tramite pannello o tramite API.
Il rivenditore sarà abilitato a cercare fino a 5 domini per volta e poi sceglierà se proseguire con l’operazione oppure no.
Il sistema, a seguito ricerca, sarà in grado in automatico di capire se si tratta di una registrazione, di un trasferimento da Maintainer, di un trasferimento da Registrar
Una volta che il rivenditore avrà selezionato i domini e accettato di iniziare la procedura visualizzerà una pagina con l’indicazione dei link da utilizzare, o da far utilizzare al proprio cliente, per procedere con la lar online.

Visualizzerà 2 bottoni dove gli viene chiesto se
a) approva l’operazione
b) revoca l’operazione
Nel momento in cui, e solo in quel momento, cliccherà “approva”, il sistema scalerà un credito
Se cliccherà “revoca”, automaticamente il credito sarà aumentato di un 1

-REGISTRAZIONE:  nel caso di registrazione la lar potrà venir comunque inserita nel sistema anche senza aver cliccato il tasto “approva”.
Dal momento in cui si approverà l’operazione (1 credito) e sarà presente una LAR, il dominio passa da “Domini In Lavorazione” a “Domini In lavorazione presso il pubblico registro”
Il dominio presente in “”Domini In lavorazione presso il pubblico registro” non sarà revocabile

-TRASFERIMENTO REG:
nel caso di trasferimento REG-REG, la Lar potrà venir comunque inserita nel sistema anche senza aver cliccato il tasto “approva”.
Dal momento in cui si approverà l’operazione (1 credito) e sarà presente una LAR, il dominio passa da “Domini In Lavorazione” a “Domini In lavorazione presso il pubblico registro”
Il dominio presente in “”Domini In lavorazione presso il pubblico registro” non sarà revocabile

-TRASFERIMENTO MNT:
nel caso di trasferimento MNT-REG, la lar potrà venir inserita dal cliente o dal rivenditore, solo nel momento in cui
l’operazione sarà approvata e pertanto scalato il credito (1 credito).
Sarà possibile revocare l’operazione in qualsiasi momento, anche con LAR presente.
Nel momento in cui si revoca un operazione MNT sarà inibito il trasferimento anche il fax viene spedito al Registro di PISA

-CAMBIO REGISTRANTE:
da eseguire direttamente dal pannello (lista domini > cambio Registrante). Finita la procedura il Rivenditore dovrà accettare l’operazione
Dal momento in cui si approverà l’operazione (1 credito) e sarà presente una LAR, il dominio passa da “Domini In Lavorazione” a “Domini In lavorazione presso il pubblico registro”
Il dominio presente in “”Domini In lavorazione presso il pubblico registro” non sarà revocabile


Domini in lavorazione Rivenditori .it

Inserito il Apr 12, 2010

Domini in lavorazione
Questa è un area molto importante. In essa saranno visualizzati i domini ordinati da approvare, da revocare, il link per le lar, il giorno dell’ordine.
Si tratta di un’ area temporanea che visualizzerà solo le situazioni pending in lavorazione

1 e 4) Trasferimento da MNT a REG, se operazione non approvata, non sarà presente il link per la lar
Cliccando approva verrà visualizzato il link per la LAR
Fintanto che la LAR non è presente è possibile chiedere revoca dell’operazione.
Dal momento in cui sarà approvato e vi sarà una lar, non sarà revocabile ma cancellabile**.
Nel momento in cui si revoca un dominio trasferimento MNT e pertanto si cancellerà la lar dal sistema, la lar se pur inviata al Registro .it non sarà processabile
Dominio approvato con LAR, perciò presente nella zona “Domini In lavorazione presso il pubblico registro”, sarà cancellabile

**cancellabile:
Cliccando ELIMINA il dominio passerà nuovamente in “DOMINI IN LAVORAZIONE” e sarà possibile reinserire una LAR.
Questa soluzione può essere utile nel caso in cui si sbaglia la lar, il cliente non invia mai la lar a PISA
Passando in “DOMINI IN LAVORAZIONE” il dominio/operazione è revocabile

2) Transfer da REG se pur non approvato, il cliente potrà inserire LAR trasferimento REG tramite auth-info.
Il sistema processerà la richiesta solo a seguito click su APPROVA da parte del Rivenditore.
Il Rivenditore potrà approvare l’operazione sia con lar presente, sia con lar non presente
Il Rivenditore potrà revocare l’operazione solo se lar non presente

3) Register se pur non approvato, il cliente potrà inserire LAR registrazione dominio.
Il sistema processerà la richiesta solo a seguito click su APPROVA da parte del Rivenditore.
Il Rivenditore potrà approvare l’operazione sia con lar presente, sia con lar non presente
Il Rivenditore potrà revocare l’operazione solo se lar non presente

5) Domini per cui è stata data approvazione e vi è una lar attiva, vengono eliminati dalla coda DOMINI IN LAVORAZIONE e passano nella coda DOMINI IN LAVORAZIONE PRESSO IL PUBBLICO REGISTRO (NIC)
LAR registrazione, lar trasferimento reg-reg non sono cancellabili/revocabili in nessun modo.
LAR cambio maintainer sono cancellabili. A quel punto il dominio (operazione) passa nuovamente nella coda DOMINI in LAVORAZIONE e il rivenditore potrà decidere il da farsi con questo dominio (operazione)


Rinnovo domini rivenditori .it

Inserito il Apr 12, 2010

30/20/10 giorni prima della scadenza il rivenditore riceverà comunicazione di scadenza del dominio.

Il rivenditore sarà abilitato in qualsiasi momento a visualizzare i gg che mancano alla scadenza.


Se entro 5gg dalla scadenza il dominio non sarà rinnovato, usando l’apposito tasto presente di fianco ad ogni dominio, il medesimo sarà posto in status DELETE presso il Registro domini .it
Sarà recuperato da tale stato solo a seguito rinnovo, da eseguirsi, come indicato, dalla pagina GESTIONE DOMINI.
Non utilizzare mai il gestionale shop.serverweb.net per rinnovare domini .it gestiti dal pannello rivenditori

NOTA per domini attivati prima dell’attivazione del pannello rivenditore:
se si rinnova il dominio dal pannello rivenditore e avete una pro-forma attiva di scadenza, Vi preghiamo di comunicarlo di modo che possiamo cancellarla

Attivazione Rivendita domini .it

Inserito il Apr 12, 2010

- Si prega di contattarci per poter visionare il link per acquistare il credito

– Se desiderate un link personalizzato e un thema personalizzato si prega di inviarci

  • Logo di dimensioni massime 80 x 250 pixel (preferibilmente in formato png)
  • Scelta del colore della sfondo (blu “serverweb” o bianco)
  • Informazioni da inserire a piè pagina
  • Nome dominio al quale legare il servizio (esempio epp.miodominio.it)



Pannello Domini Rivenditori .it

Inserito il Apr 9, 2010

Pannello RIVENDITORI DOMINI .IT EPP, che andrà ad integrarsi al pannello domini

A breve Faq più dettagliate

Si può dare uno sguardo al pannellino direttamente da questo video (link diretto)

youtube::sHGWTysua4k::

Grazie al ns pannello di controllo “epp rivenditore sincrono domini .it”, il rivenditore sarà autonomo al 100%
nella gestione delle LAR Online.
Sarà abilitato a far inserire tramite API ordini/domini dai propri clienti,
potrà gestire in piena autonomia nameserver, dati admin, dati registrante, e, soprattutto, potrà far creare le lar
direttamente dal proprio cliente tramite un link personalizzato (suodominio.tld/) e thema personalizzato

Il fatto di poter far creare le lar online a norma legge direttamente dal proprio cliente è un vantaggio importante
Il responsabile dei dati inseriti non sarà direttamente il rivenditore ma il titolare del dominio (come dovrebbe essere in base alle regole)
Il cliente inserirà dati personali su un link legato al rivenditore e non al reale Registrar
Il rivenditore avrà sotto controllo ogni dominio in lavorazione e con un click potrà revocare o approvare l’operazione
il Rivenditore potrà con un click rinnovare, grazie al credito, i Suoi domini

Pannello, IMMAGINE dopo il login
Non appena si entra nell’area gestione domini, il rivenditore sarà abilitato a visualizzare un nuovo menù aggiuntivo utile per gestire

1) Registrazione/trasferimenti
Il rivenditore potrà aggiungere domini direttamente dal pannello di controllo senza dover passare dall’area shop visto che
in precedenza avrà aggiunto un credito domini.
I domini saranno inseribili tramite pannello o tramite API.
Il rivenditore sarà abilitato a cercare fino a 5 domini per volta e poi sceglierà se proseguire con l’operazione oppure no.
Il sistema, a seguito ricerca, sarà in grado in automatico di capire se si tratta di una registrazione, di un trasferimento da Maintainer,
di un trasferimento da Registrar
Una volta che il rivenditore avrà selezionato i domini e accettato di iniziare la procedura visualizzerà una pagina con l’indicazione dei link
da utilizzare, o da far utilizzare al proprio cliente, per procedere con la lar online.
Visualizzerà 2 bottoni dove gli viene chiesto se
a) approva l’operazione
b) revoca l’operazione
Nel momento in cui, e solo in quel momento, cliccherà “approva”, il sistema scalerà un credito
Se cliccherà “revoca”, automaticamente il credito sarà aumentato di un 1

Informazioni credito e LAR:
-REGISTRAZIONE: nel caso di registrazione la lar potrà venir comunque inserita nel sistema anche senza aver cliccato il tasto “approva”.
Dal momento in cui si approverà l’operazione (1 credito) e sarà presente una LAR, il dominio passa da “Domini In Lavorazione” a “Domini In lavorazione presso il pubblico registro”
Il dominio presente in “”Domini In lavorazione presso il pubblico registro” non sarà revocabile

-TRASFERIMENTO REG: nel caso di trasferimento REG-REG, la Lar potrà venir comunque inserita nel sistema anche senza aver cliccato il tasto “approva”.
Dal momento in cui si approverà l’operazione (1 credito) e sarà presente una LAR, il dominio passa da “Domini In Lavorazione” a “Domini In lavorazione presso il pubblico registro”
Il dominio presente in “”Domini In lavorazione presso il pubblico registro” non sarà revocabile

-TRASFERIMENTO MNT: nel caso di trasferimento MNT-REG, la lar potrà venir inserita dal cliente o dal rivenditore, solo nel momento in cui
l’operazione sarà approvata e pertanto scalato il credito (1 credito).
Sarà possibile revocare l’operazione in qualsiasi momento, anche con LAR presente.
Nel momento in cui si revoca un operazione MNT sarà inibito il trasferimento anche il fax viene spedito al Registro di PISA

-CAMBIO REGISTRANTE:
da eseguire direttamente dal pannello (lista domini > cambio Registrante). Finita la procedura il Rivenditore dovrà accettare l’operazione
Dal momento in cui si approverà l’operazione (1 credito) e sarà presente una LAR, il dominio passa da “Domini In Lavorazione” a “Domini In lavorazione presso il pubblico registro”
Il dominio presente in “”Domini In lavorazione presso il pubblico registro” non sarà revocabile

2) Domini in lavorazione
Questa è un area molto importante. In essa saranno visualizzati i domini ordinati da approvare, da revocare, il link per le lar, il giorno dell’ordine.
Si tratta di un’ area temporanea che visualizzerà solo le situazioni pending in lavorazione

3) Aggiunta credito
link diretto al carello per aggiungere credito. Una volta evasa la pro-forma, il credito sarà aggiunto dalla contabilità

4) Cronologia
Cronostoria di tutte le operazioni eseguite sul sistema
– accrediti
– approvazioni
– revoche

5) Crediti
operazioni disponibili sui domini (registrazioni, trasferimenti, modifica registrante titolarità dominio, rinnovi)
Se il credito è pari a zero non sarà possibile eseguire operazioni di approvazione, rinnovo

6) Domini In lavorazione presso il pubblico registro
Domini/operazioni approvate e con LAr presente

note:
** il rivenditore acquisterà sul sito shop.serverweb.net una quota di credito (minimo 10 domini)
A seguito pagamento sarà creato un utente rivenditore che potrà accedere all’area gestione domini
dove potrà visualizzare il n. di operazioni/domini che potrà gestire in base al credito caricato a seguito pagamento.
ES: paga 85 euro a 8,5 euro/dominio 10 crediti
Il Listino sarà fornito su richiesta

*** 30/20/10 giorni prima della scadenza il rivenditore riceverà comunicazione di scadenza del dominio.
Il rivenditore sarà abilitato in qualsiasi momento a visualizzare i gg che mancano alla scadenza.
Se entro 5gg dalla scadenza il dominio non sarà rinnovato, usando l’apposito tasto presente di fianco ad ogni dominio,
il medesimo sarà posto in status DELETE presso il Registro domini .it
Sarà recuperato da tale stato solo a seguito rinnovo, da eseguirsi, come indicato, dalla pagina GESTIONE DOMINI.
Non utilizzare mai il gestionale shop.serverweb.net per rinnovare domini .it

**** il rivenditore potrà richiedere la personalizzazione delle pagine lar
http://blog.serverweb.net/2009/11/rivenditori-domini-sincrono/

***** il rivenditore è tenuto a leggere con le faq.
Nel caso di uso dell’API, il rivenditore in autonomia dovrà implementarla nel proprio sito.
L’API fornita, potrà essere integrata nel linguaggio preferito.
A titolo informativo due esempi di integrazione (ASP.NET e PHP)

IMMAGINE DOMINI IN LAVORAZIONE:
1 e 4) Trasferimento da MNT a REG, se operazione non approvata, non sarà presente il link per la lar
Cliccando approva verrà visualizzato il link per la LAR
Fintanto che la LAR non è presente è possibile chiedere revoca dell’operazione.
Dal momento in cui sarà approvato e vi sarà una lar, non sarà revocabile ma cancellabile**.
Nel momento in cui si revoca un dominio trasferimento MNT e pertanto si cancellerà la lar dal sistema,
la lar se pur inviata al Registro .it non sarà processabile
Dominio approvato con LAR, perciò presente nella zona “Domini In lavorazione presso il pubblico registro”, sarà cancellabile

**cancellabile:
Cliccando ELIMINA il dominio passerà nuovamente in “DOMINI IN LAVORAZIONE” e sarà possibile reinserire una LAR.
Questa soluzione può essere utile nel caso in cui si sbaglia la lar, il cliente non invia mai la lar a PISA
Passando in “DOMINI IN LAVORAZIONE” il dominio/operazione è revocabile

2) Transfer da REG se pur non approvato, il cliente potrà inserire LAR trasferimento REG tramite auth-info.
Il sistema processerà la richiesta solo a seguito click su APPROVA da parte del Rivenditore.
Il Rivenditore potrà approvare l’operazione sia con lar presente, sia con lar non presente
Il Rivenditore potrà revocare l’operazione solo se lar non presente

3) Register se pur non approvato, il cliente potrà inserire LAR registrazione dominio.
Il sistema processerà la richiesta solo a seguito click su APPROVA da parte del Rivenditore.
Il Rivenditore potrà approvare l’operazione sia con lar presente, sia con lar non presente
Il Rivenditore potrà revocare l’operazione solo se lar non presente

5) Domini per cui è stata data approvazione e vi è una lar attiva, vengono eliminati dalla coda DOMINI IN LAVORAZIONE e
passano nella coda DOMINI IN LAVORAZIONE PRESSO IL PUBBLICO REGISTRO (NIC)
LAR registrazione, lar trasferimento reg-reg non sono cancellabili/revocabili in nessun modo.
LAR cambio maintainer sono cancellabili. A quel punto il dominio (operazione) passa nuovamente nella coda DOMINI in LAVORAZIONE
e il rivenditore potrà decidere il da farsi conq uesto dominio (operazione)


Informativa PEC

Inserito il Nov 25, 2009

Tempo fà avevamo parlato di PEC
pec e una realtà tutta e solo italiana/
evidenziando alcune stranezze sulla medesima a livello legale e burocratico.
Da qualche tempo i blog del settore, gli illuminanti, non stanno più seguendo la vicenda e a breve, da quanto sembra, alcuni dovranno obbligatoriamente decidere come e dove attivare la PEC per il proprio studio professionale.

Quell’articolo era stato concluso con la frase:
Perchè noi non la offriamo?
Perchè per offrirla, come fanno molti ns competitor, dobbiamo attivarci presso un fornitore PEC accreditato e pertanto diventare rivenditori.
Se proprio dovessimo scegliere un fornitore si attiverebbe il contratto presso coloro che sono stati all’avanguardia in questo settore e hanno una
struttura consolidata a livello di PEC..chi sono questi? sono, ahimè..mi dispiace dirlo, quelli di aruba
Purtroppo siamo arrivati al “dunque” e dovendo andare incontro alle esigenze
dei ns clienti, stiamo pensando che fare… E’ dura ingoiare il boccone del rivendere il servizio. Vedremo che fare a anno nuovo.

A titolo informativo

Le possibilità di attivazione sono:

1) attivare caselle di posta su dominio di secondo livello
(email@nomedominio.it)
2) attivare caselle di posta su dominio di terzo livello
(email@pec.nomeodminio.it)

Il ns consiglio è di attivare caselle di posta su dominio di terzo livello per un semplice fatto, dedicare la PEC a determinati indirizzi di posta senza intaccare in nessun modo la funzionalità di caselle di posta già esistenti sul dominio di secondo livello

Esempio pratico

Ho un dominio con 5 caselle di posta già funzionanti col metodo traidzionale.
Desidero certificare il dominio. Nel momento in cui decido di certificare il dominio le caselle di posta cesseranno di funzionare e per poterle far funzionare sarà necessario chiedere la certificazione anche per queste 5.
Ogni email che vorrò creare successivamente per questo dominio, dovrò per forza farle certificare.
Dal momento della certificazione queste email non saranno più funzionanti sui ns server, non saranno più gestibili dal ns webmail, ma si dovrà utilizzare
un secondo webmail, una diversa impostazione sul proprio client di posta.

Quanto su indicato potrebbe essere semplificato se il dominio su cui si far attivare la cetificazione è un nuovo dominio, ma se è un dominio già esistente, potrei crearmi dei problemi importanti. Se su quel dominio ho 50/80 caselle di posta aziendali, il danno che vado a crearmi sarà “interessante”.

Consiglio, come da punto 2.
Chiedere l’attivazione di un dominio di terzo livello( esempio pec . dominio . it), chiedere la certificazione su dominio di terzo livello
In questo modo non intaccherò il funzionamento delle caselle di posta e soprattutto non sarà limitato nel creare caselle di posta sul dominio
principale.
In questo modo la spesa sarà limitata, il danno sarà inesistente.
Quando attivo la PEC su (es) pec.dominio. it, dovrò farmi fornire dal certificatore la configurazione named da far inserire sul server dove è presente il dominio principale.
Tutto qui.


Modifiche sui dati dominio .it

Inserito il Nov 9, 2009

Il cliente (rivenditore, ex maintainer, cliente finale) potrà tramite login e password, le medesime dell’area clienti shop, accedere al pannello AREA CLIENTI DOMINI.

Entrare nell’area clienti, fare login, cliccare il link a sinistra: “Gestione domini .it”

Appena entrerà visualizzerà la lista dei domini e le operazioni da eseguire su di essi:

AUTHINFO – MODIFICA NameServer – MODIFICA DATI – MODIFICA Registrante

Online il pannello Sincrono gestione dominio .it

modifica_dominio_registrante

modifica_dominio_registrante_it

Modifica dati in tempo reale:
si intende la possibilità di modificare i dati completi dell’admin e del registrante (meno nome e cognome)
Le modifiche non comportano nessun addebito.
A seguito modifica sarà memorizzato nel database l’ip di connessione e le richieste dei dati modificati.

Modifica Registrante:
si intende la modifica completa dell’intestatario dominio.
La richiesta modifica Registrante genererà un ordine online dell’importo equivalente alla registrazione di un dominio .it.
La modifica del Registrante, sarà abbinata all’accettazione delle regole privacy come per la registrazione di un nuovo dominio
Nel ns database si memorizzerà l’ip del richiedente, i nuovi dati, i vecchi dati, le clausole accettate.
A pagamento avvenuto sarà nostra cura inviare la richiesta al Registro in modalità Sincrona

gestione_nameserver

Modifica Nameserver in tempo reale:
Le modifiche non comportano nessun addebito.
Modificare i nameserver solo se si è certi di cosa si stà facendo.
La modifica avviene in tempo reale.
Selezionare i nameserver da cancellare e inserire i nuovi nameserver.
Se i nameserver sono con estensione .it, vi verrà richiesto in automatico i relativi IPs
Inviare al Registro nameserver non funzionanti (autoritativi) significherà creare un disservizio al Vs dominio.

authinfo

Richiesta in tempo reale del proprio AuthInfo
AuthInfo è un codice che viene assegnato ai domini successivamente alla registrazione/trasferimento.
Si prega di memorizzarlo come da regolamento del Registro dei domini TLD.it (www.registro.it).
Per policy è ns dovere inviare il codice via email. Per sicurezza riceverete via email la notifica di entrare nella Vs area riservata
e visualizzarlo. Esso sarà sempre disponibile.


Configurare Thunderbird Email

Inserito il Oct 16, 2009

Menu principale Strumenti->Impostazione account

thunderbirdthunderbird2


Cliccare avanti per immettere i dati utili per la configurazione.

thunderbird3

Compilare i campi richiesti
Nome Cognome che sarà  il mittente  e il relativo indirizzo e-mail.

Cliccare quindi su Avanti.

A questo punto nella maschera sarà necessario inserire i parametri per collegarsi al server POP3 per la posta in ingresso e SMTP per la posta in uscita (li trovate nella email di attivazione).
Alcuni ISp richiedono che l’smtp sia il loro (es: tele2)

thunderbird5

Le ulteriori informazioni da inserire sono il nome account di posta (login)  in entrata e uscita.
Cliccare quindi su Avanti per proseguire nella configurazione dell’account.

thunderbird7

Passiamo alla fase importante per poter inviare la posta
Per poter inviare usando il ns smtp, è necessario fornire i parametri necessari per l’accesso (login e password identiche al pop3)
In questo caso occorre selezionare dalla voce di menu Strumenti l’opzione Impostazioni account.
Per modificare le impostazioni sul server SMTP in uscita cliccare prima sulla voce Server in uscita SMTP e poi, dopo aver selezionato la casella di posta che interessa, cliccare sul pulsante modifica

thunderbird8

thunderbird9